Corso Armocromia: il Valore

Corso Armocromia: impara le caratteristiche del Valore

Nella prima parte abbiamo scoperto come ogni individuo reagisca al colore in modo differente, pertanto i colori che donano ad una persona piuttosto che ad un’altra non sono gli stessi.

In base al colorito naturale delle persone, il viso viene messo in risalto, o al contrario risulta penalizzato dall'accostamento di vari colori appartenenti ad una certa categoria cromatica. La disciplina che se occupa viene chiamata Armocromia, ed è basata sui concetti di temperatura (freddocaldo) e valore (chiaroscuro), associati alle stagioni:

Inverno

Estate

Primavera

Autunno

In poche parole, ognuno di noi ha dei colori naturali che, a seconda del valore e della temperatura, rispecchiano i colori presenti in natura in una determinata stagione.

Tutti i segreti del valore in armocromia. 

Ma cos'è, in pratica, il valore?

Scopriamolo.

Valore in Armocromia 

Cos'è il valore in armocromia? Ecco la spiegazione.

 

Le persone bionde con gli occhi azzurri richiamano istantaneamente colori leggeri, chiari.

Possiamo quindi parlare di valore chiaro.

Come, al contrario, una persona mora con occhi scuri ha il valore scuro.

Quindi considerando due ragazze more con gli occhi castani è possibile dire che sono scure entrambe, con lo stesso grado di valore? Non è così semplice, perché all’interno della stessa stagione possono esistere sia la persona con un tono di pelle più chiaro sia quella con un tono di pelle più scuro.

Generalizzando le stagioni scure sono:

  • Autunno (scura calda)
  • Inverno (scura fredda)

Quelle chiare sono:

  • Primavera (chiara e calda)
  • Estate (chiara e fredda)

Specifichiamo che anche ogni singola stagione ha il suo valore chiaro ed il suo valore scuro, che dipende dalla tonalità di pelle e capelli. 

 

Armocromia, scopriamo insieme il parametro del valore.

 

Ecco qualche esempio di celebrity (tutte Autunno Profondo) dal valore differente: Paola Cortellesi, Orlando Bloom e Alvaro Soler hanno di valoretono Chiaro mentre Jessica Alba Ricky Martin e Denzel Washington hanno valoretono scuro.

Tutti e quattro sono “fratelli” della stessa stagione armocromatica, ma hanno un valore differente di tonalità di pelle e capelli.

Un esempio chiaro: Jennifer Lopez 

Per farvi capire ulteriormente questo concetto prendiamo il make-up della bellissima Jennifer Lopez.

 

Differenze tra chiaro e scuro: si parla del valore in armocromia.

 

Jennifer è un Autunno Profondo di valore scuro, quindi necessita di make-up che rispetti le sue dominanti.

Quanto è bella con trucchi color caramello caldo e rossetti intensi in armonia con il suo tono scuro e la sua temperatura naturalmente calda, e quanto (pur sempre splendida) appare un più spenta quando la truccano con rossetti nude chiari (e magari pure freddi!) che le cancellano i contrasti naturali del viso appiattendola un po’. 

L’armocromia è questo, è capire le caratteristiche principali di una persona in base a questo metodo e “muoversi” in base a queste caratteristiche.

 

Nel caso di Jennifer Lopez basta utilizzare rossetti marroni intensi con una fiamma calda come Chocolate Eclair per le totalità più scure, oppure un bel nude ma di intensità media, caldo e ambrato come Creme Caramel per un risultato più armonioso.

Lei è sempre stupenda, e probabilmente molte delle sue scelte makeup sono studiate per mettere in risalto l’abito che indossa o la canzone che interpreta più che le sue naturali cromie.

Nessuno ci vieta di fare del look artistici, scenici, o di vestirci e truccarci in base all’umore, ma se vogliamo risplendere al massimo per un’occasione, o per noi stessi, il trucco è tenere sempre in considerazione i nostri colori.

 

Ricapitolando: il valore può riguardare la tonalità di pelle, il colore di occhi e il complesso della persona, oppure il tipo di sottostagione (che vedremo più avanti).

Articolo a cura di Giusy de Gori, specialista in analisi armocromatica.

Riferimenti: Rossetto e Merletto