Quali colori dovrei scegliere?

L'imbarazzo della scelta è normale tra tante tonalità!
In realtà gli unici cosmetici da scegliere con metodo veramente scientifico sono il fondotinta, la cipria ed il correttore, vedremo più avanti perché.

Gusti e sentimento
Per quanto riguarda blush, ombretti, colori labbra e bronzer il fattore di scelta più importante è senz'altro il gusto personale: se un colore ci piace, ci ispira, ci fa stare bene anche solo guardandolo, allora troverà senz'altro un posto nella nostra routine cosmetica.
Quindi meglio non limitarsi solo ai colori che “dovrebbero starci bene" ma seguire prima di tutto il cuore: non c'è colore più indicato di quello che sentiamo nostro!
Inoltre la maggior parte dei prodotti Neve Cosmetics è multiuso: un bronzer troppo scuro può rivelarsi uno splendido ombretto, un ombretto diventare illuminante, un blush trasformarsi in un bellissimo rossetto.

Qualcosa di nuovo
Un altro consiglio è di non temere i cambiamenti. Il makeup è come la moda: ci permette di cambiare, sperimentare e scoprire nuove sfaccettature del nostro essere ogni giorno.
Provare una tonalità sulla quale non avremmo mai scommesso e scoprire che ci sta divinamente è una soddisfazione impagabile!


Premesso questo, ecco qualche consiglio orientativo.

Scegliere il fondotintascegliere i colori makeup
Il fondotinta deve essere dello stesso colore della pelle per risultare naturale. Trovare la tonalità perfetta è facilissimo, basta seguire i consigli riportati qui.

Scegliere la cipria
La scelta della cipria si basa sul tipo di pelle ed il finish come spiegato qui.

Scegliere il correttore
Il correttore minerale è da scegliere in base al colore delle discromie che si vogliono contrastare: Yellow contro le occhiaie violacee, Peach contro il colorito spento e le occhiaie grigio-beige (frequenti nelle carnagioni scure), Green contro rossori e brufoletti. Il correttore Nascondino cream-to-powder si sceglie in base al colore della pelle (Fair, Light, Medium, Tan) ad eccezione della tonalità Guava, specifica per correggere le zone grigie.

Scegliere il blush
Qualunque colore di blush può essere modulato a seconda dell'effetto che si desidera ottenere. Colori che sembrano scuri o molto accesi possono rivelarsi delicati e trasparenti anche sulle pelli più chiare se applicati in dosi minime e ben sfumati.
Se si ha una pelle molto chiara la scelta di blush di tonalità delicate (Lotus, Starfish, Emoticon, Bikini, English Rose, Creamy, Delhi, Pink Moon, Maya, Popcorn, Summertime, Urban Fairy, London Mood…) renderà l'applicazione semplicissima anche a chi è alle prime armi.
I colori shimmer (Acrobat, Smile, Venere, Liberty, Summertime…), sparkling (Pink Moon) aiutano a sottolineare il volume degli zigomi, evidenziandone la curvatura.
I blush opachi (London Mood, Delhi, Sunset, Bombay, Starlet, Jam, Emoticon, Lotus…) sono invece quelli dall'effetto più naturale in assoluto.
E' anche possibile, ma non indispensabile, armonizzare il blush al proprio sottotono di pelle scegliendo colori più caldi (Venere, Flame Tree, Bombay, Delhi, Creamy) se si ha la pelle mediterranea e freddi (Lotus, Jam, Starlet, Liberty, Acrobat) se si ha la pelle a sottotono neutro o rosato.

Scegliere il bronzer
Maldive e Chocoholic per un effetto opaco, sano e naturale.
California per una doratura rosata e leggerissima.
Seychelles per un'abbronzatura dorata anche sulle pelli medie e scure.
Bahamas e Bikini per dare un tocco di luce tropicale anche alle pelli chiare.
Kalahari per un delicatissimo effetto abbronzato ed un finish opacissimo a prova di caldo estivo.

Scegliere l'ombretto e la matita occhi
Premettiamo che la scelta dell'ombretto è una questione di gusto personale, in cui giocano fattori come umore, abbinamenti con abbigliamento e accessori, occasione e tipo di makeup che si vuole realizzare.
Scegliere ombretti sparkling o shimmer evidenzia i volumi dell'occhio e concentra l'attenzione sulla zona palpebrale, gli ombretti matte hanno un finish meno esuberante, molto utilizzato per i look da giorno.
La legge dei contrasti aiuta, tramite la scelta del colore di ombretto o della matita, a rendere più evidente il colore delle proprie iridi.

I colori chiari fanno sembrare ancora più scuri gli occhi scuri.
I viola caldi evidenziano gli occhi verdi.
I colori freddi per contrasto "scaldano" il tono di occhi verdi e castani.
I marroni fanno risaltare gli occhi azzurri e grigi.
I colori scuri fanno sembrare ancora più chiari gli occhi chiari.
Azzurri e blu sottolineano il tono ambrato degli occhi marroni.
I colori neutri si abbinano splendidamente a qualunque colore di occhi e sono utilissimi per creare look semplici ma eleganti. Inoltre intensificano lo sguardo senza interferire con i colori di abbigliamento e labbra.
Le tonalità scure o intense sono perfette anche come eyeliner per evidenziare l'attaccatura delle ciglia, mentre i colori chiari e luminosi sono ideali per dare luce alla zona dell'arcata sopracciliare, all'angolo interno dell'occhio ed in generale per dare un aspetto più vitale agli occhi stanchi ed infossati.

Scegliere matita labbra e rossetto
Anche per i colori labbra la regola d'oro è scegliere ciò che sentiamo nostro e che ci piace.
Giocare con la forma e la cromia delle labbra è un bellissimo modo di valorizzare la propria immagine.
Generalmente si prediligono i colori chiari e neutri (Inverno, Marmotta, Ballerina, Cappuccino, Miele, Conchiglia, Psiche, Almond Cookie, Crepe Suzette, Panna Cotta, Virgin, Material) per un look naturale o per bilanciare un trucco occhi particolarmente scenico.
I colori più intensi (Fenicottero, Teatro, Peperoncino, Vino, Cherry Pie, Mousse Framboise, Plum Cake, Fruit Sushi, Money, Power) focalizzano l'attenzione sulle labbra rendendole protagoniste del look.
I colori caldi o aranciati (Marmotta, Salmone, Peperoncino, Almond Cookie, Peach Macaron, Crepe Suzette, Aragosta) risultano particolarmente armoniosi sulle carnagioni a sottotono caldo, mediterranee o abbronzate.
I colori più rosati e freddi (Inverno, Ballerina, Vino, Panna Cotta, Mousse Framboise, Cherry Pie) valorizzano le carnagioni a sottotono freddo e le pelli chiare in genere.
La tecnica del layering permette inoltre di giocare con il colore di matite e pastelli modificandone la tonalità a piacimento. Un rossetto chiaro applicato su di una matita che ci appare troppo scura ne può addolcire la tonalità. Un velo di rossetto fucsia aggiunge una vivacità nuova anche al rosso più classico. I colori aranciati su una base nude ne accendono il sottotono scaldandolo delicatamente… le combinazioni sono infinite!


Innamorati del colore e degli animali
Crea il tuo account
La bellezza è social